trustpilot Servizio bellissimo
Ottimo servizio per quanto riguarda l'informazione...
logomysorgente

02.3670.5871

 

Diagnosi prenatale non invasiva - Le domande più frequenti - FAQ

Perché fare il test AURORA?

151029 Maschera Video Test Aurora 01

AURORA è un test prenatale non invasivo al quale si ricorre per due motivi principali:

  • conoscere, a partire già dalla 10ª settimana di gravidanza, la presenza nel feto di anomalie cromosomiche;
  • evitare metodi invasivi e pericolosi per il bambino come amniocentesi o villocentesi.

Perché scegliere il test AURORA rispetto ad altri test del DNA fetale da sangue materno?

AURORA è il test che offre la miglior tecnologia e un servizio eccellente.
Grazie alla partnership tra Sorgente Genetica e Illumina Inc., il test AURORA si avvale della miglior tecnologia oggi disponibile. I test vengono effettuati negli Stati Uniti, in California, presso i laboratori di Illumina Inc., società quotata alla borsa di New York, leader nel mondo nella realizzazione di macchinari per il sequenziamento del DNA.  Il test AURORA utilizza la tecnologia superiore di sequenziamento massivo parallelo (MPS) dell’intero genoma umano, a differenza di altri test disponibili che, invece, impiegano una strategia investigativa mirata. Questo produce i seguenti vantaggi:

  1. maggiore affidabilità dei risultati (>99,9%) e riduzione dell’incidenza dei falsi positivi <0,1%;
  2. sensibilità più elevata e riduzione dell’incidenza dei falsi negativi <1%;
  3. performance elevate. Il test con il più basso tasso di ripetizioni:  solo 1 test nullo ogni 1.000 contro 1 ogni 20 fra i test competitor;
  4. risultati chiari; aneuploidia “rilevata” o “non rilevata” e non più percentuali di rischio come i test non invasivi tradizionali.

Sorgente Genetica si avvale di procedure che rendono l'esecuzione del test semplice e sicura:

  1. prelievo a domicilio (su richiesta del cliente) con personale dedicato;
  2. kit con fialetta di riserva nel caso il primo prelievo non vada a buon fine e certificazione IATA sul superamento di tutti i test di caduta;
  3. spedizioni giornaliere di kit nei laboratori di analisi con arrivo entro 24 h dalla spedizione;
  4. referti in italiano accompagnati da relazione tecnica di un genetista medico qualificato.

Quando fare il test prenatale AURORA?

Il test AURORA è eseguibile a partire dalla 10ª settimana di gestazione.


Chi può sottoporsi al test AURORA?

Il test è eseguibile da tutte le coppie che desiderano maggiori informazioni sulla salute del nascituro. Esistono casistiche particolari per cui il test è particolarmente consigliato: 

  • età materna avanzata (>35 anni); 
  • screening primo/secondo trimestre positivo (Bi/Tri Test)
  • gravidanze in cui è controindicata la diagnosi prenatale invasiva (es. rischio di aborto spontaneo)
  • quadro ecografico di anomalie fetali suggestive di anomalie
  • anamnesi personale/familiare di anomalie cromosomiche

Il test AURORA è disponibile per gravidanze singole o gemellari che derivano da concepimento naturale o con tecniche di fecondazione assistita.

Il test è consigliato anche alle gestanti sotto i 35 anni, perché dati statistici dimostrano che il 60% dei casi di bambini nati con Sindrome di Down avvengono fra donne giovani.


Come si ordina il kit per il test AURORA?

Per ordinare il kit del test AURORA è sufficiente chiamare il numero 0236705871. I nostri esperti biotecnologi sono a tua disposizione per darti tutto il supporto necessario.


Come si effettua il test AURORA?

Per eseguire il test AURORA è necessario contattare Sorgente Genetica al numero 02 36705871 e pianificare la data di prelievo. Ad avvenuto pagamento del test, Sorgente Genetica conferma la prenotazione del prelievo ematico e  gestisce la spedizione del sangue raccolto al laboratorio. Il prelievo può essere effettuato presso lo studio del proprio ginecologo, coadiuvato da un operatore di Sorgente Genetica, presso un punto di prelievo convenzionato, oppure presso il proprio domicilio (il prelievo presso un laboratorio non convenzionato non è incluso nel servizio). Infine, leggi e interpreta i risultati con il tuo ginecologo (medico/specialista).


Quanto è accurato il test?

L’affidabilità del test AURORA è superiore al 99,9% (riferito alle trisomie più frequenti, cioè sindrome d Down e sindrome di Edwards).


Il test AURORA è simile ai test di screening del primo e secondo trimestre?

No,  il test Aurora non è simile ai test di screening del primo e secondo trimestre. Il test Aurora rileva e misura nel sangue materno la quantità di DNA fetale libero circolante dei cromosomi 9, 13, 16, 18, 21, X e Y e le principali microdelezioni. Con queste misurazioni AURORA determina con grande affidabilità la presenza nel feto di eventuali anomalie. Al contrario, i test di screening di primo o secondo trimestre sono esami che misurano i livelli di alcune proteine rilasciate dalla placenta e che, associati ad alcuni dati biologici, esprimono una percentuale di rischio per la presenza di specifiche anomalie cromosomiche (ovvero, Trisomie 21, 18 e 13). La loro affidabilità rispetto al test Aurora è molto bassa, è compresa infatti tra il 60% e il 90%.


assistente-chiamaRichiedi informazioni ORA

clicca qui o chiamaci al numero 0236705871

le nostre operatrici sono a tua disposizione.

Prenota test - mobile

assistente-chiama

Richiedi informazioni ORA
clicca qui o chiamaci al numero

0236705871

le nostre operatrici sono a tua disposizione.