Recensioni verificate Soddisfatta del servizio.
Personale disponibile e gentile. Lo consiglio a tutti ...
Cliente Sorgente Genetica
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Analizzare i geni del feto dal sangue della madre

Si stanno diffondendo sempre di più i test genetici non invasivi molecolari di ultima generazione. Sono una rivoluzione per la diagnostica prenatale: permettono infatti di valutare il DNA del feto dal sangue della madre.

I test molecolari consentono di leggere l’intero genoma del feto in brevissimo tempo, in maniera non invasiva. Nel plasma della madre sono presenti tracce di DNA del figlio, che in teoria è possibile analizzare. Sono quindi stati sviluppati test di screening specifici per la sindrome di Down, che si basano su questo principio. Nel Regno Unito la stessa tecnica viene usata per la diagnosi di altre patologie fetali, oltre che per la determinazione non invasiva del fattore Rh del feto. Sono inoltre in fase di sperimentazione test molecolari non invasivi da applicare all’ambito oncologico. L’obiettivo è analizzare il DNA rilasciato nel sangue dalle cellule del tumore, così da comprenderne la gravità anche senza una biopsia.

Le possibili applicazioni dei test molecolari sono enormi, anche se interpretare l’enorme mole di dati ottenuti può essere un’impresa ardua. Per il momento, le tecniche di nuova generazione sono applicate soprattutto alla ricerca sulle malattie rare. I dati genetici ottenuti sono materiale prezioso, da depositare in banche apposite e da mettere a disposizione dei progetti di studio. Banche di questo tipo hanno già permesso di fare piccole e grandi scoperte in tutto il mondo.

Fonte: corriere.it