Recensioni verificate Soddisfatta del servizio.
Personale disponibile e gentile. Lo consiglio a tutti ...
Cliente Sorgente Genetica
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Le donne italiane fanno troppe ecografie in gravidanza

In Italia le future mamme si sottopongono a un numero eccessivo di ecografie: ciascuna donna in gravidanza ne fa più di 5 nel corso della gestazione, mentre il Ministero della Salute ne raccomanda tre, ossia una per ogni trimestre. Le abitudini delle future mamme poi cambiano a seconda della Regione di residenza, a partire dalle 3,8 ecografie per donna in Piemonte fino alle 7 per ciascuna mamma in Basilicata.

Questi i dati del Rapporto annuale sull’evento nascita, che presenta i dati relativi al 2013 ricavati dal flusso informativo del Certificato di Assistenza al Parto (CeDAP).

Ovviamente questo numero in eccesso degli esami ecografici pesa molto sulle casse dello Stato. Per il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, si tratta infatti di una cattiva abitudine del nostro Paese, che tende a “medicalizzare in modo eccessivo le gravidanze”, tra l’altro senza miglioramenti specifici nell’ambito dell’assistenza.

Il Rapporto mostra però anche dati di segno opposto, relativi alle donne che invece effettuano troppo pochi esami di controllo. Tale fenomeno è diffuso soprattutto tra le future mamme più giovani: le donne incinte con meno di 20 anni sono quelle con maggiori rischi di assenza di controlli (3,8%) oppure troppo tardivi (il 13,7% delle donne incinte di quest’età fa la prima visita oltre l’undicesima settimana di gravidanza).

Fonte: “Sì24.it”