Recensioni verificate Soddisfatta del servizio.
Personale disponibile e gentile. Lo consiglio a tutti ...
Cliente Sorgente Genetica
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Il CERN aiuta la ricerca medica contro il cancro

La nuova struttura CERN MEDICIS ha prodotto per la prima volta radioisotopi per la ricerca medica. L’obbiettivo era fornire una vasta gamma di radioisotopi, alcuni dei quali possono essere prodotti solo dal CERN stesso. I radioisotopi saranno destinati prima di tutto agli ospedali e ai centri di ricerca svizzeri ed europei. I medici li useranno a fini diagnostici e per i trattamenti contro il cancro.

I radioisotopi si usano nella medicina di precisione per diagnosticare tumori e malattie cardiache. Servono inoltre per indirizzare piccole quantità di radiazioni esattamente dove serve. In questo modo si colpisce il tumore e si tocca pochissimo tessuto sano. CERN MEDICIS ha creato tipi particolari di radioisotopi, così da ampliare il numero delle applicazioni.

Si definiscono radioisotopi gli isotopi naturalmente radioattivi. Alcuni tipi si trovano un po’ ovunque in minime quantità, mentre altri non esistono in natura. Per ottenere questi ultimi è necessario usare un acceleratore di particelle. I ricercatori di MEDICIS hanno usato un raggio di protoni presente presso ISOLDE, un laboratorio del CERN. Hanno così ottenuto Terbium 155Tb, un radioisotopo promettente per la diagnosi del cancro alla prostata.

La comunità scientifica usa ampiamente i radioisotopi, ma molti di questi non sono i migliori per gli scopi prefissati. MEDICIS ha lo scopo di creare radioisotopi ad hoc per le varie necessità, così da migliorare diagnostica e terapie. Una volta estratti i radioisotopi, i ricercatori li attaccano a una molecola, affinché si leghi al tumore. Ciò li rende iniettabili nella zona colpita dal tumore, senza interessare altre parti del corpo.

Fonte: phys.org