Recensioni verificate Soddisfatta del servizio.
Personale disponibile e gentile. Lo consiglio a tutti ...
Cliente Sorgente Genetica
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

Un gene che protegge il cuore? Si nasconde in un villaggio greco

Nel villaggio dell'isola di Creta Mylopotamos si nasconde un gene che protegge cuore e vasi sanguigni. La scoperta arriva da un team di ricerca del Wellcome Trust Sanger Institute, coordinato dalla dottoressa Eleftheria Zeggini. Grazie ai risultati ottenuti si potrebbero elaborare nuovi trattamenti contro le malattie cardiovascolari e il rischio di infarto.

Mylopotamos è un villaggio greco isolato dal resto del mondo, i cui abitanti seguono una dieta ricca di grassi animali. Con queste premesse si potrebbe pensare a una popolazione con un tasso elevatissimo il malattie cardiovascolari e di infarti. Nonostante la loro dieta, invece, gli abitanti di Mylopotamos vivono a lungo e in buona salute.

I ricercatori hanno mappato il DNA di 250 abitanti del villaggio greco. L'hanno quindi confrontato con il DNA di un gruppo di controllo di 3.200 persone. È così emersa una variante genetica del gene Dscaml1, rs145556679. Alla variante rs145556679 corrispondono livelli di grassi cattivi nel sangue più bassi. Grazie alla riduzione dei grassi cattivi, si riduce anche il rischio di malattie del cuore e dell'apparato circolatorio.

La variante rs145556679 produce una proteina che forma delle reti all'interno dei vasi sanguigni. Queste reti bloccano il colesterolo cattivo e gli impediscono di entrare nelle pareti dei vasi. In questo modo evitano la formazione dei trombi e riducono il rischio di infarto. La proteina scoperta è simile alla Loxina, individuata dal team del genetista Giuseppe Novelli dell'Università Tor Vergata.

Sia la proteina prodotta da rs145556679 sia la Loxina sono importanti per elaborare nuovi farmaci. Aprono infatti le porte a nuovi trattamenti che proteggono contro infarto e malattie del cuore.

Fonte: ansa.it