trustpilot Servizio bellissimo
Ottimo servizio per quanto riguarda l'informazione...
logomysorgente

02.3670.5871

Aurora magazine

I test genetici richiedono medici multidisciplinari

Man mano che i test genetici diventano più popolari, l’approccio tradizionale alla medicina si rivela sempre meno efficiente. Si sente sempre di più la necessità di programmi clinici multidisciplinari, che combinino diversi tipi di competenze. È quando riporta l’American Heart Association, specialmente a proposito di malattie cardiache e cerebrali.

La genetica cardiovascolare ha fatto grandi passi in avanti, facendoci scoprire le cause genetiche di tante malattie. Le grandi sfide odierne vertono sulla comprensione di queste cause e sulla creazione di nuove terapie personalizzate. Inoltre, scarseggiano gli esperti in grado di leggere i test genetici e di dare consigli anche ai familiari delle persone malate.

Secondo gli autori dell’articolo, servirebbe un programma specializzato che includa cardiologi, genetisti, consulenti e coordinatori chimici. In questo modo chi si affida ai test genetici avrebbe un appiglio in più. Al momento, invece, i programmi incentrati sul rapporto tra genetica e trattamenti cardiovascolari scarseggiano. In più, molti di questi sono incentrati su una malattia specifica.

Uno degli autori, il professor Kiran Musunuru, spinge per un programma genetico che integri scoperte cliniche ottenute con le tecniche tradizionali e quelle che arrivano dalla genetica. In questo modo si migliorerebbero le diagnosi e le terapie, aiutando anche le famiglie dei pazienti. Per queste ultime, sarebbero utili programmi che monitorino la presenza di eventuali sintomi precoci della malattia.

Fonte: news-medical.net